AL LIDO BIANCO DI SPECCHIOLLA DOMENICA SERA. SUSHI&DEEP HOUSE ON THE BEACH


Ecco, in pochi scatti ufficiali e non, cosa vi siete persi domenica sera al Lido Bianco di Specchiolla, nell’Alto Salento. A questo evento ho lavorato con mio cugino Naù Germoglio, regista e documentarista di giorno, ma con una doppia anima, che lo trasforma in un DJ, per eventi speciali. C’è gran sintonia, che riusciamo a convogliare in una scelta di cibo e musica che si completano. Sushi di Fabrizio Sansoni & deep house di Naù Germoglio, per il numero zero dei nostri eventi estivi targati QG. Il tutto condito con la complicità di Tiziano, il proprietario Del lido. Lavorare sulla spiaggia non ha prezzo e l’evento ha richiamato tantissimi ragazzi dai dintorni. La voce si è sparsa rapidamente e la gente ha continuato ad arrivare anche a tarda sera.

TEAM BUILDING ALLA PASTA FRESCA. IO PER CBA DESIGN.

Inizio giugno con caldo masai e io qui a progettare 3 ricette di pasta fresca ripiena per il team building di CBA Design. Per la riunione annuale con i colleghi stranieri, che si tiene a Milano, l’agenzia mi ha chiesto di organizzare una serata con le mani in pasta. 36 creativi e manager da tutto il mondo a impastare, chiacchierare e sorseggiare buon vino.

Abbiamo lavorato in una nuovissima location Farm65 dotata di postazioni supertecnologiche con robot multifunzione e induzione.

il menù prevedeva raviolo ricotta e spinaci con pesto di Oneglia, raviolo di zucca amaretto e salvia e raviolo di branzino, bottarga di muggine e zeste di arancia candita.

la serata è terminata con una cena in cui ci siamo mangiati tutto quello che abbiamo cucinato insieme, preceduto da un pinzimonio e seguito da una parmigiana fredda di melanzane.

BUSINESS LUNCH INCONTRO FORMASERVICE

Business lunch per incontro Formaservice. Tovagliato in lino bianco, disposable tableware biodegradabili e posate in legno.

Menù: Fiori di lasagnetta green, tartare di tonno e tris di dolci

AZERBAIJAN. FILM PER PADIGLIONE AZERO EXPO2015

Expo2015 è iniziato. Milano è un casino pazzesco, ma si sente l’energia che pulsa, proprio come alla Milano Design Week, da poco trascorsa e a cui ho lavorato per un evento sul packaging, per cui mi hanno confermato per il secondo anno. Con i 10 milioni di biglietti che sono stati venduti, Expo sarà sicuramente un evento di respiro internazionale, secondo me, quello che mancava a Milano. Qui sono nel backstage del film del Padiglione azero a Expo2015. Ho preparato il food per il film che sarà proiettato nel prossimo semestre. Poco si conosce dell’Azerbaijan e della sua cucina, dei profumi e colori delle sue spezie. Mi è piaciuto lavorare a questo progetto, forse perché internazionale. Mi ha risvegliato il mio istinto atavico di viaggiatore.