PAVÈ BREAKFAST. 

In via della Commenda ha aperto un nuovo Pavè, dedicato al breakfast.Uno come me, che non ha mai fatto colazione, salvo un metro quadro di focaccia, se capita, oggi non rinuncia a un buon cappuccino e un croissant fragrante e burroso, almeno quando sono in relax. Proprio relax mi ha trasmesso questo Pavè break. Ambiente chiaro, laboratorio a vista sul fondo e prodotti come cioccolato o biscotti a marchio proprio incartati con carte colorate ispirate a Marimecco. I prodotti da forno e la.pasticceria si confermano all’altezza della reputazione del brand. 

PETIT DEJAUNER

 

Non sono un pastry chef. Amo il salato e prediligo cucinare il salato. Però la colazione sta diventando una delle main issue della mia carriera. Ho collaborato, tutto lo scorso anno, con un ottimo laboratorio di pasticceria dolce e salata, che mi fornito in numerosi eventi e anche in un paio di ristoranti. Lavorando con loro, ho imparato ad assaggiare i dolci e a gustarli, più che in passato. Ho anche  inserito diverse preparazioni di pasticceria salata nei miei menù. La considero una crescita e un aumento dei miei skills. Così anche in Masseria Montelauro ho curiosaro nella colazione. Si servono anche le omelette espresse, (i clienti Americani gradiscono le uova a colazione). 

Per l’hotellerie io preferisco mini brioche, croissant e krapfen con varie farciture. Penso che offrire una varietà di sapori e di proposte sia un plus, molto gradito dai clienti, che hanno l’opportunità di assaggiare diversi prodotti da forno, senza dover scegliere tra le tante specialità che offriamo. Tanto loro poi si danno al cicloturismo. Io invece resto il solito antisportivo.